• Italiano

COLLANA SUERTE

35.00 24.50 €

Questa collana è ricca di significato in quanto il vero protagonista è il Corno. Non è un semplice corno, è un ciondolo che su tutta la sua superficie ha delle lavorazioni che gli conferiscono più dinamicità e importanza. Il corno inoltre è un ciondolo porta fortuna. Il simbolo del corno è ritenuto di buon auspicio fin dal neolitico, inoltre nella mitologia greca si collega  alla figura di Amaltea, nutrice di Zeus. E’ la sua forma che ne ha fatto, sin dall’epoca neolitica, e ne fa ancora oggi, simbolo della virilità, della fertilità e, dal momento che per gli animali che posseggono corna queste sono un’arma, anche della forza. Significati, questi, ancora più evidenti nella cornucopia, il corno colmo dei doni della terra. Evidente, quindi, come il portare con sé un corno rappresenti un modo per propiziarsi quelle virtù e quei beni.
Un simbolo antichissimo. La simbologia del corno è diffusa in tutte le civiltà e culture, da quella ebraica e cristiana, a quella sumera, a quella indù e cinese, a quella degli sciamani (stregoni) siberiani. Il significato può essere non solo materiale, ma anche spirituale. Infatti, Mosè scese dal monte Sinai avendo sulla fronte corna che erano in realtà raggi di luce, che rappresentano la potenza spirituale da lui acquisita per il suo rapporto privilegiato con Dio.

Materiale: Lega seminaturale (zinco, magnesio, alluminio), ottone
Trattamento: argento invecchiato anallergico (100% senza nikel).
Lunghezza corno: 4cm

Quantità
-
+

Questa collana è ricca di significato in quanto il vero protagonista è il Corno. Non è un semplice corno, è un ciondolo che su tutta la sua superficie ha delle lavorazioni che gli conferiscono più dinamicità e importanza. Il corno inoltre è un ciondolo porta fortuna. Il simbolo del corno è ritenuto di buon auspicio fin dal neolitico, inoltre nella mitologia greca si collega  alla figura di Amaltea, nutrice di Zeus. E’ la sua forma che ne ha fatto, sin dall’epoca neolitica, e ne fa ancora oggi, simbolo della virilità, della fertilità e, dal momento che per gli animali che posseggono corna queste sono un’arma, anche della forza. Significati, questi, ancora più evidenti nella cornucopia, il corno colmo dei doni della terra. Evidente, quindi, come il portare con sé un corno rappresenti un modo per propiziarsi quelle virtù e quei beni.
Un simbolo antichissimo. La simbologia del corno è diffusa in tutte le civiltà e culture, da quella ebraica e cristiana, a quella sumera, a quella indù e cinese, a quella degli sciamani (stregoni) siberiani. Il significato può essere non solo materiale, ma anche spirituale. Infatti, Mosè scese dal monte Sinai avendo sulla fronte corna che erano in realtà raggi di luce, che rappresentano la potenza spirituale da lui acquisita per il suo rapporto privilegiato con Dio.

Materiale: Lega seminaturale (zinco, magnesio, alluminio), ottone
Trattamento: argento invecchiato anallergico (100% senza nikel).
Lunghezza corno: 4cm

x